UNA PARETE DI RICORDI

Per me, il blog è una casa virtuale ed i post sono stanze e pareti che allestisco con calma. Vivo invece il mondo facebookiano come un passeggiare in piazza, facendo chiacchiere anche rapide e fugaci. Così, anche se amo più questo spazio di quello, finisco con l’essere più attiva là, con parole ed immagini condivise al volo (o quasi).

Oggi voglio riempire una parete di questa casa con alcuni momenti che non vorrei disperdere nel fiume facebookiano, una raccolta delle “immagini di copertina” che ho usato sul mio profilo personale negli ultimi mesi e che, oltre a piacermi come immagini, immortalano dei piccoli momenti che ben rappresentano lo scorrere dei mesi nella mia vita…

Solo natura? Eh sì, non perchè stia tutto il giorno in mezzo alle piante ma perchè “perdermi” tra esse è sicuramente il modo migliore che conosco per ritrovare me stessa, rasserenando la mente nei periodi impegnativi o anche solo alla fine d’una giornata qualsiasi.

Approfitto di questa parentesi nel mondo di facebook per ricordarvi che esiste la pagina pubblica dedicata a questo blog, se volete seguirmi anche là (e curiosare tra le mie… idee in divenire) aspetto il vostro “mi piace” (cliccate QUI).

Arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

14 risposte a "UNA PARETE DI RICORDI"

Add yours

  1. Ciao Miss Dreamer, ho visto che questa citazione pirandelliana è il “motto” con cui ti presenti sul tuo sito… comunque non stona coi pensieri di questo post, quindi grazie per averla lasciata passando di qua!

    Mi piace

  2. Mi piace moltissimo la tua “parete di ricordi”, belle le foto e belle le parole. Condivido in pieno quello che dici all'inizio sul blog. grazie per aver condiviso le tue emozioni.
    Ciao Anna. Buona settimana.

    Mi piace

  3. Ciao Gabriele, per fortuna non sono l'unica a non aver perso la “voglia di blog”, nonostante ci si sia abituati ad altri social più conosciuti ed affollati… Qua è sempre una delizia tornare, anche quando ci sono periodi in cui si riesce ad esserci poco. Facebook è anche divertente e può essere interessante ma lì spesso, più che altro, regna il caos.
    Grazie degli apprezzamenti, arrivederci!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: