C’È LA PIETRA DOVE C’ERA IL MARE: LA MOLERA DI CAGNO E MALNATE

Un’enorme insenatura di mare in un immenso oceano. Alcuni parlano di un oceano in un “superoceano”. Si va in luoghi primordiali per poi ritrovarsi nel presente, su un breve tratto di terra insubrica.
Vorrei accompagnarvi in una passeggiata breve ma virtualmente lunga milioni di anni, in un’area dichiarata nel 2015 Monumento Naturale.

Se vi va di seguirmi cliccate QUI e scoprite il mio piccolo articolo appena pubblicato coi Viaggiatori Ignoranti!

Arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia.

Anna

TRA ARTE E SCIENZA SULLA SCIA DI UNA COMETA

Nasce prima l’oggetto artistico o l’articolo di presentazione? Domanda spuntata mentre creavo questa piccola pirografia, facendo giocosamente il verso ai giornalisti che chiedono ai cantanti “scrivi prima il testo o la musica?“. È nata come battuta ma ci ho pensato seriamente, concludendo che io non compongo i miei post seguendo un iter preciso: le percezioni che mi stimolano arrivano dalle più disparate fonti, poi le idee partono e incontrano altre percezioni, si mescolano e s’incastrano, un po’ con slancio e un po’ progettando, rimbalzando tra parole appuntate e segni abbozzati, segni e parole, parole e segni e avanti così, finché ad un certo punto vedo proprio quello che voglio mostrare e so quello che posso raccontare.

TITOLO: frammenti d’arte I
ISPIRAZIONEarazzo di Bayeux e cometa di Halley
TECNICA: pirografia su legno
DIMENSIONI: 7,3×9,5cm circa

Questa piccola pirografia è ispirata ad una grande opera che arriva dal passato e che ho conosciuto grazie ad un articolo in cui l’amico Fabio Casalini ne ha raccontato; si tratta dell’arazzo di Bayeux e la cometa di Halley che vi compare mi ha immediatamente ispirata. Cliccate QUI per vedere l’originale nelle foto di Fabio e leggere il suo racconto!

Per abbozzare il disegno non mi sono accontentata del primo spunto e tuffandomi nel web ho incontrato altre curiosità ed interpretazioni. Ho innanzi tutto trovato interessante sapere che, tecnicamente, il famoso “arazzo” non è un arazzo ma una tela di lino, lunga quasi 70 metri e composta da nove pannelli di diverse lunghezze, con una banda centrale di 33 cm e bordure superiori ed inferiori di circa 7 cm ognuna e che la tela è stata ricamata utilizzando quattro tipi di punto, dati da più mani che hanno lavorato in contemporanea, con fili di lana colorata in dieci tonalità ottenute a partire da tre tinture naturali (info tratte da www.bayeuxmuseum.com).

Riguardo alle altre reinterpretazioni/riproduzioni viste, quelle che mi hanno più incuriosita sono dei francobolli ispirati alla cometa o ad altre scene della tela o anche ad Edmond Halley ; molti sono stati emessi nel 1986, in occasione di un passaggio della cometa e dei trecento anni dalla visita di Halley all’isola di sant’Elena, dove fece alcuni dei più importanti studi astronomici. Vi lascio dei link per vederne una manciata con un comodo clic: QUIQUIQUIQUI e QUI.

Perdermi tra immagini e curiosità ha stimolato molto i miei gesti creativi ma il richiamo all’arazzo di Bayeux resta forte, perchè tutte le ricerche gli hanno girato intorno e perchè essendo affezionata all’arte del ricamo non potevo che ispirarmi ad esso in particolare; mi hanno però fatto notare che i colori della pirografia fanno pensare più a del vimini intrecciato che a dei punti di filato! Poco male, anzi, come sempre mi piace quando una cosa che realizzo stimola idee e sensazioni diverse da quelle da cui sono partita o a cui sono approdata io.

Chissà a quante altre menti creative questo arazzo avrà suggerito idee, per non parlare della cometa (probabilmente ben prima di prendere il nome da Halley ha ispirato anche Giotto, se non ne sapete nulla Marcella Andreini vi racconta qualcosa QUI)… spero che vi sia piaciuto scoprire la mia e prima di lasciarvi a curiosare altrove vi do l’arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

P.S.
Questo piccolo post è stato replicato anche sul blog dei Viaggiatori Ignoranti, per dare maggior senso di continuità ai due articoli (questo mio e quello di Fabio) che si tengono per mano.

SUCCEDE CHE LA TERRA TREMI

Succede che la Terra abbia esigenze diverse dalle nostre e si metta a tremare. Se sei fortunato il terremoto non l’hai sentito ma prima o poi ti accorgi che comunque hai perso molto anche tu: angoli preziosi dove avevi lasciato pezzetti di cuore e altri che non vedevi l’ora di scoprire.
Io ho voglia di parlare di questi luoghi, di quelli da cui sono passata ma non sono brava con la storia, io so creare, quindi ho deciso di dedicare qualcosa ad essi ispirandomi a quel che ho visto per creare qualcosa di nuovo.
TITOLO: frammenti di viaggio I
ISPIRAZIONE: decorazioni dell’abbazia di Sant’Eutizio (Preci – PG)
TECNICA: pirografia su legno
DIMENSIONI: 17x17cm circa
Ho raccontato qualcosa anche a parole sul blog dei Viaggiatori Ignoranti, accennando all’abbazia di Sant’Eutizio (Preci – PG) e alla chiesa di San Salvatore (Campi – Norcia – PG), spero vorrete leggere il mio insolito “racconto di viaggio” cliccando QUI.

 

Arrivederci al link ed al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna 

ACANTO ED ALTRE ANTICHE ESSENZE

Riscoprire il passato: mi pare di percepire in molti questa voglia e personalmente mi piace farlo cercandone qualche pezzetto tramite i soggetti che mi smuovono le idee, facendo qualche passo indietro, verso le loro origini e la loro “essenza“.

 

Quello che ha dato il via all’ultima serie di pensieri e progetti è la foglia d’acanto, che mi ha suggerito nuove ispirazioni mostrandomi le sue amiche palmette, le quali a loro volta hanno voluto portarmi nell’affascinante mondo di fiori di loto papiri.


TITOLO: acanto dal passato
TECNICA: pirografia su legno
DIMENSIONI: 7,8×7,8 cm
NOTE: cordino fatto a mano, finitura a cera

 

TITOLO: palmette dal passato
TECNICA: pirografia su legno
DIMENSIONI: diagonale 10 cm
NOTE: cordino fatto a mano, finitura a cera

 

TITOLO: loto dal passato
TECNICA: pirografia su legno
DIMENSIONI: diagonale 12,6 cm
NOTE: cordino fatto a mano, finitura a cera

Queste piante mi hanno raccontato leggende e condotta verso particolari atmosfere ed essenze e persino in luoghi sacri e lontani. Ho raccontato tutto quanto in un post parallelo a questo, vi invito a leggerlo cliccando QUI (dove potete lasciarmi i vostri commenti) e vi do l’arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

SEGUENDO IL PROFUMO DI… AGLIO!

Io e la mia amica di “Il giardino dei progetti” abbiamo fatto un’altra chiacchierata tra i fiori e potete leggerla sul blog “I viaggiatori ignoranti“. Non preoccupatevi, nonostante il titolo vi piacerà anche se non digerite l’aglio…

Dopo questa piccola introduzione con anteprima fotografica vi invito a cliccare QUI e se vorrete unirvi alle nostre chiacchiere ne saremo felici: aspettiamo i vostri commenti al link, sotto al post completo.

Arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

SAN FRANCESCO IN PERTICA, ALL’OMBRA DEI GRANDI

Ci sono storie più ricche e celebrate, luoghi meglio conservati e paesaggi più ampi da ammirare ma il gusto di conoscere un piccolo luogo che molti ignorano, per me, è insuperabile.
Se però qualcuno s’incuriosirà e questo monte diventerà un po’ meno sconosciuto, sarò comunque felice…

Vi invito a scoprire di che luogo si tratta cliccando QUI e mentre aspetto la vostra curiosità ed i vostri commenti sul blog “I Viaggiatori Ignoranti” vi do l’arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

AMICI E PICCOLE SFIDE

In un momento già ricco di esperimenti personali (sono all’opera con novità artistiche che non vedo l’ora di completare e mostrare), ecco anche la richiesta di disegnare qualcosa con cui mi cimento saltuariamente: loghi.

Sono delle piccole sfide, perché bisogna cercare di centrare tanti obiettivi: rappresentatività, leggibilità, gradevolezza, versatilità…
Sapete da tempo che collaboro con “I VIAGGIATORI IGNORANTI” ma forse non vi ho mai mostrato il logo che ho realizzato per noi. Ve lo presento ora, insieme a quello che ho creato ultimamente per l’attività di un altro viaggiatore: “BASILISCO TOURS” di Marco Corrias.
Il primo è frutto dell’ispirazione personale, avendo vissuto in prima persona quello che andavo a rappresentare.
L’altro è frutto di scambi di idee tra me e Marco: desideri e fattibilità, esigenze e tecnica, riferimenti e creatività…
Due dinamiche differenti, ognuna a suo modo stimolante, proprio come piace a me: creare ogni volta con un approccio diverso.
Se siete curiosi vi lascio un po’ di link…
Per quanto riguarda i Viaggiatori Ignoranti ecco: il BLOG, la PAGINA FACEBOOK ed il GRUPPO FACEBOOK.
Per quanto riguarda Marco ecco: il SITO e la PAGINA FACEBOOK di Basilisco Tours e la PAGINA FACEBOOKMedioevo Monumentale“.
Vi invito a cliccare tutto e vi saluto, arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!
Anna

SCHEGGINO, SULLE SPONDE DEL NERA

Scheggino è un borgo umbro, tipicamente medioevale ma che mi ha colta di sorpresa. Per piccole cose ma… non si dice siano proprio loro quelle che contano?

Questa è solo un’anteprima delle fotografie, vi invito a guardarle una per una e a leggere il breve racconto di questa deliziosa gita sul blog dei Viaggiatori Ignoranti. Venite a leggere, guardare e se vi va commentare cliccando QUI.

Arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

IL SAPORE DELLE BRICIOLE DI PASSATO

Ci sono persone che riguardo ad arte, storia e tradizioni sanno raccontare, spiegare e discutere sostenendo tesi e scambiando dati e opinioni, c’è chi è disinteressato a tutto questo e c’è chi ne è incuriosito ma essendo poco portato (o allenato) allo studio si sente stupido, anche se non dovrebbe: c’è tanto da scoprire, anche con scarse basi e pochi mezzi. Se poi scatta la scintilla giusta può anche venir voglia di mettersi un poco a studiare…

In una breve passeggiata virtuale SUL BLOG DEI “VIAGGIATORI IGNORANTI” vi presento la prima che ho cercato e trovato, a Varese nel rione di Casbeno, speciale sia nell’estetica che nelle tradizioni.

Lascio questa anteprima fotografica per incuriosirvi e vi do l’arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia e… ah già: per leggere il post completo e lasciare i vostri commenti cliccate QUI!

Anna

SCORRONO FIUMI DI STORIE

Stavolta il titolo dei legnetti è dedicato al salice, una pianta che mi evoca sensazioni soavi e a cui, come a me, piace stare a contemplare l’acqua, elemento che lo accompagna anche in tante leggende.

TITOLO: SCORRONO FIUMI DI STORIE
TECNICA: acrilico su legno
DIMENSIONI: 7×14,5cm circa
NOTE: dettagli dorati

Sapete cosa c’entrano i salici col piccolo Zeus, con l’amore tra Tavine e Cisso, con Gesù, con le arti marziali, con dei gattini, con Madre Natura, con gli oggetti di vimini e con l’uva? Vi invito a cliccare QUI per leggere e commentare sul blog “I VIAGGIATORI IGNORANTI” le storie che ho scoperto!

 
http://viaggiatoricheignorano.blogspot.it/2015/07/sotto-ai-salici-scorrono-fiumi-di-storie.html

 

Io ora me ne sto come un salice, beatamente china a contemplare un fiume di racconti che scorrono tra realtà e fantasia e tra mille atmosfere e vi do l’arrivederci al prossimo post!
Anna

IN GIARDINO RACCONTANDO DI ROSE E DI STELLE

Converrete che avendo accanto dei buoni amici si possa certamente combinare qualcosa di buono. Eccomi allora a condividere, in compagnia dei Viaggiatori Ignoranti, i risultati di qualche scambio di idee tra me e la mia amica della pagina “Il Giardino dei Progetti“!

Cliccate l’immagine per vedere un’altra illustrazione e leggere racconti, leggende e curiosità che abbiamo creato e scovato per voi. Vi aspetto sul blog dei Viaggiatori e arrivederci tra i prossimi post “tra realtà e fantasia”!

Anna

LEGNETTI – FOTO DI GRUPPO NATALIZIA!

Ecco tutte le varianti con cui mi sono divertita pensando alle feste natalizie di quest’anno!

TITOLO: -vedi precedenti post-
TECNICA: acrilico su legno
DIMENSIONI: 5,5×5,5cm circa
NOTE: alcuni fondi e/o dettagli dorati/argentati

Cliccate QUI per curiosare il post giocoso dedicato a “sciarpa guanti e cappello“.
Venite a conoscere noi agrifogli (si, io mi sento un po’ agrifoglio) “spiriti allegri” ma a volte un po’ introversi cliccando QUI.
Venite a scoprire qualcosa sui poetici (e scientifici!) fiocchi, anzi “fiori di neve” cliccando QUI.

E poi cliccate tutto il resto del blog per curiosare tra altre creazioni, chiacchiere e curiosità!

Arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

LE ANIME DEL CARSO E DEGLI UOMINI

“Si possono scoprire luoghi curiosi, luoghi affascinanti e addirittura luoghi che trattengono un pezzetto del nostro cuore. Questo lo immaginavo.
Non pensavo invece di potermi trovare in luoghi che toccassero fino all’anima…”
 
Piccolissima introduzione tratta dal post dedicato al Carso che ho pubblicato su viaggiatoricheignorano.blogspot.com. Cliccate QUI per leggerlo e commentarlo!
Io e tanti altri collaboratori aspettiamo voi e la vostra curiosità.
Arrivederci al prossimo post “tra realtà e fantasia”!
Anna

CAMPANE: CEPPI, BICCHIERI, RUOTE E BOCCE

Le campane mi hanno sempre affascinata e da qualche giorno le ammiro con ancora più interesse: ho scoperto qualcosa di nuovo. La curiosità è arrivata alle “mie” campane ma è partita da…
Vi tocca cliccare QUI per venire a scoprire tutto sul blog dei Viaggiatori Ignoranti: aspetto là la vostra curiosità ed i vostri commenti!
Arrivederci al prossimo post “tra realtà e fantasia”!
Anna

DAL GIOCO ALLA TAVOLA: LA SCOPPIETTANTE SILENE!

Oggi c’è tanta gente che conosce poco piante e fiori spontanei e insieme ai Viaggiatori Ignoranti ho raccontato qualcosa sulla silene, una pianticella che fa GIOCAREe e INGOLOSIRE.
Dopo questa piccola premessa e l’anteprima fotografica cliccate QUI per leggere il resto, vedere le foto una per una, commentare e curiosare tra i post degli altri collaboratori!
Arrivederci al prossimo post “tra realtà e fantasia”!
Anna

ANTICHI PERCORSI: STORIA, TRADIZIONI E LEGGENDE DI PAESE

Il 1 maggio di quest’anno ho preso parte ad una piccola ma interessante passeggiata collettiva svoltasi ad Azzate (il mio paese): Passo passo fra storia e natura, visita guidata lungo l’antico tragitto tra Vegonno e San Quirico, speciale occasione in cui Anna Carla Bassetti e Alessio Fornasetti ci hanno accolti sulla loro bella collina. Li ringrazio molto per avermi comunicato di gradire la pubblicazione di questo post, trattandosi in alcuni casi di scatti fatti all’interno della loro proprietà privata.
Ringrazio anche Giancarlo Vettore, fonte delle curiosità storiche!
Di seguito un piccolo collage di fotografie rappresentative della giornata, oltre a qualche foto datata recuperata grazie al mio babbo, Emilio Bernasconi.
Per vedere le singole foto e per leggere qualche dettaglio (storia, natura, ricordi e leggende) vi invito a leggere il post completo che trovate su  viaggiatoricheignorano.blogspot.com dove troverete anche gli splendidi post degli altri collaboratori! Link diretto all’articolo cliccando QUI.
Arrivederci al prossimo post!
Anna

CORTONA TRA PALAZZI, CHIESE, PORTE E TRAMONTI

Cortona non ha bisogno di essere la città di Lorenzo “Jovanotti” Cherubini o la città del film “Sotto il sole della Toscana” per essere ricordata dagli italiani e per incuriosire il mondo. Cortona è...

Se volete leggere delle mie scoperte girovagando per Cortona e vedere una per una le foto del collage, trovate il mio articolo completo su “I VIAGGIATORI IGNORANTI”!

Cliccate QUI per leggere, guardare, commentare il mio post e poi curiosate tra i tanti articoli degli altri viaggiatori, infine… arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

IL PICCOLO ANELLO DEI LAVATOI

ANTEPRIMA DAI MIEI POST IN COLLABORAZIONE CON ” I VIAGGIATORI IGNORANTI”!

Se l’anteprima fotografica vi incuriosisce, se volete vedere le foto una per una, se volete leggere il racconto delle mie scoperte girovagando nei dintorni di Castiglione Olona, trovate il mio articolo completo su “I VIAGGIATORI IGNORANTI”: cliccate QUI per leggere, guardare, commentare il mio post e poi curiosate tra i tanti articoli degli altri viaggiatori!

IN DIECI MINUTI DALLA LOMBARDIA ALLA TOSCANA!

ANTEPRIMA DAI MIEI POST IN COLLABORAZIONE CON ” I VIAGGIATORI IGNORANTI”!

 

Se l’anteprima fotografica vi incuriosisce, se volete vedere le foto una per una, se volete leggere il racconto delle mie scoperte girovagando per Castiglione Olona, trovate il mio articolo completo su “I VIAGGIATORI IGNORANTI”: cliccate QUI per leggere, guardare, commentare il mio post e poi curiosate tra i tanti articoli degli altri viaggiatori!

LA LEGGENDA DEL NOBILE CAVALIERE

La tradizione vuole che tanto tempo fa, una sera di un rigido inverno, un nobile cavaliere giungesse sulle sponde di Gavirate e da lì volesse proseguire nonostante il buio, per arrivare prima possibile dalla sua amata. Continuò quindi il viaggio in groppa al suo cavallo e…
Una classica leggenda lacustre, anche sulle rive del mio paese, Azzate! Se avete voglia che ve la racconti e che vi mostri qualche fotografia del bel luogo dove si svolse cliccate QUI, vi aspetto sul blog “I VIAGGIATORI IGNORANTI” insieme a tanti altri amici con le loro storie e le loro immagini!
Arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!
Anna

SANSEPOLCRO E LA PICCOLA REPUBBLICA

Probabilmente avrete già sentito nominare Sansepolcro. Forse l’avrete sentito definire “il paese di Piero della Francesca”. Giusto: Piero nacque intorno al 1415 a Borgo San Sepolcro. E il nome del borgo, da dove ha origine? Da una mitica storia…

Per scoprire quella storia e molte altre curiosità (mai sentito parlare di Cospaia?) e per gustare le fotografie in grande, cliccate QUI! Vi aspettano anche i racconti di tanti altri amici, sul blog “I VIAGGGIATORI IGNORANTI“!

Arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

DALL’ANTICA TIFERNO ALL’ATTUALE CITTÀ DI CASTELLO

Gita all’insegna delle scoperte a posteriori! Ci siamo concessi una passeggiata tranquilla, seguendo una guida non troppo dettagliata, all’insegna del “lasciarsi incuriosire dagli occhi”. Guardando le foto a casa abbiamo poi indagato sui protagonisti degli scatti e…

Vi racconto le mie piccole scoperte nel post che trovate cliccando QUI, vi aspetto insieme alle piccole e grandi scoperte di altri amici sul blog “I VIAGGIATORI IGNORANTI“!

Arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

IL PICCOLO BORGO DI PANICALE

Ecco alcune “cartoline” scattate durante una delle tante tappe delle mie tante vacanze in Umbria, regione in cui torno spesso ed anche, in questo caso, borgo in cui sono tornata più volte: Panicale.

Se vi va di fare una passeggiata virtuale, gustando le foto in grande e col mio breve racconto, cliccate QUI, vi aspetto insieme ad altri amici ed ai loro racconti sul blog “I VIAGGIATORI IGNORANTI“!

Arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: