Io non amo…

Io non amo il suo profumo, non lo chiamerei nemmeno profumo; se mai odore, non troppo sgradevole ma nemmeno particolarmente piacevole. Io non amo i suoi gialli pompon pelosi, perchè nonostante siano morbidi e leggeri mi pare sempre di vedere un portamento che se non è cadente poco ci manca. Io non amo la festa a cui è legata, quella “della donna”; non amo tutte le feste generalizzate e nemmeno le giornate dedicate a questa o quell’altra cosa.

“Rami di frange e pompon” / tecnica mista su carta / 12,5×12,5 cm

Forse ho esagerato, ho abbozzato questo post l’8 marzo e il mio non-amore per la festa di genere mi sta facendo parlare con ingiustificata antipatia anche della pianta ad essa legata; in realtà, quel che non mi piace non sono che dettagli di un bellissimo insieme e di cui almeno qualcosa mi piace molto: le foglie. Sono composte da file di foglioline che sfilano con piacevole rigore, le trovo delle piccole, fini, deliziose frange!
Ricordavo d’aver letto che “le foglioline della mimosa si chiudono l’una sull’altra se vengono toccate o ricevono altri stimoli esterni” ma controllando ho capito che è un ricordo impreciso: si muovono quelle della Mimosa pudica ma non quelle dell’Acacia dealbata ed è quest’ultimo il fiore giallo protagonista l’8 marzo! Entrambe le piante fanno parte della famiglia Fabaceae (o Leguminose) ma la mimosa a cui è ispirato il mio piccolo dipinto è del genere Acacia mentre l’altra, meno famosa, dai fiori rosa e dai rami spinosi, è del genere Mimosa. Come è arrivata allora l’Acacia dealbata ad essere chiamata mimosa? Il fatto è forse che Mimosaceae è un altro metodo di classificazione di questa famiglia, una definizione forse più antica o forse non più in uso o forse… non lo so! Anche sui forum degli appassionati ho visto persone far confusione e allora stavolta mi fermo qua, senza scoperte esaustive, felice d’accontentarmi di una manciata di ragionevoli dubbi.

Sia chiaro: sensati ma pur sempre dubbi! Non cadete nella facile creduloneria, prendendo per verità delle sfiziose imprecisioni, come spesso oggi si tende a fare. Non sto snocciolando lezioncine botaniche senza competenza ma solo chiacchierando con curiosità, per raccontare l’atmosfera in cui creo e suggerire spunti, ignoranti ma intelligenti. Faccio chiacchiere leggere… ma non superficiali: avete mai notato che tra leggerezza superficialità c’è una sottile ma notevole differenza?

Tornando alle mie antipatie, sono così scontrosa ed asociale che l’8 marzo m’indispone il generale profluviodi mimose ed inneggiamenti alle donne e cerco di starmene in disparte ma quest’anno un “augurio non-augurio” della mia amica Federica (mi conosce bene e sa come prendermi) mi ha ammorbidita a riguardo e così ho iniziato a godermi l’atmosfera, almeno in senso floreale e a modo mio: dipingendo, ovviamente! Complice un post sull’Acacia dealbata, del 20 febbraio ma capitatomi sotto agli occhi proprio dopo aver sentito la mia amica e l’insieme m’ha fatto venir voglia di “mimoseggiare”. Se siete curiosi trovate il post galeotto su “Donna di piante“, cliccando QUI.

Spero di non avervi annoiato troppo con il mio caratteraccio e le definizioni scientifiche ma almeno la mia mimosa dovrebbe aver reso l’atmosfera allegra e visto che non ho altre chiacchiere da fare intorno a questo piccolo dipinto non mi resta che darvi l’arrivederci, al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

“Rami di frange e pompon”, tecnica mista su carta 220 g/m², 12,5×12,5 cm, disponibile.
Per info su questa o altre opere continua a curiosare nel sito o contattami
, sarò lieta di risponderti, senza impegno.

4 risposte a "Io non amo…"

Add yours

  1. Tu un caratteraccio Anna mia? Ma da quando? Io non amo tutte le feste imposte anche quelle più tradizionali figurarsi le feste del papà , mamma, donne etc..ma sinceramente la mimosa o come cavolo sia chiama , sono sicura tu capirai mi piace. Ho un grande albero in giardino e questi fiori gialli ( sono quasi sempre i primi a fiorire dopo l’inverno) mi mettono allegria. Un colore solare indice di calore e gioia.
    Ti stringo forte

    "Mi piace"

    1. Cara Nella, a me (lo sai bene) piace scovare ogni piccola fioritura ma effettivamente la mimosa, con le sue esplosioni di gialli mompon , si fa particolarmente notare dopo la stagione rigida! E che piaccia o meno un po’ di gioia, quel giallo stellare, la regala a tutti. 💛💛💛

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: