A volte succede d’amare, o di abboccare

Pubblicai per la prima volta questa immagine nella settimana di San Valentino, un’immagine che contiene un cuore ma il cui significato non è molto chiaro: preferisco le possibilità alle idee fisse, quindi cosa starà succedendo nella scena? Ho pensato ad una storiella ma siccome nella vita non si può mai sapere come andrà a finire ho immaginato due finali…

“C’era in un lago un pesce che non voleva mangiare: era un pesce innamorato ma non ricambiato e pensava talmente tanto alla sua pesciolina da scordare tutti i bisogni, tranne quello di conquistarla. Un giorno vide infilzato su di un amo qualcosa che attirò la sua attenzione: non era il solito vermicello ma un cuoricino! Questo cuoricino gli rivelò d’essere stato inviato dal cupido dei laghi e che se una coppia di pescetti l’avesse mangiato i due si sarebbero per sempre amati.

Forse il pesce innamorato lo prese e lo portò alla pesciolina, lei accettò quel bocconcino cicciotto e così il cuoricino finì metà dentro lui e metà dentro lei, tenendoli uniti tutta la vita.

O forse quello sull’amo non era un vero cuore ma solo l’esca lanciata da un astuto pescatore?

Chi lo sa!”

Ammetto di preferire la seconda possibilità: i finali lieti mi piacciono ma non i racconti sdolcinati e poi mi piace sempre mantenere un po’ di realismo e nella realtà di rimanere fregati succede, soprattutto in amore. Non facciamoci impaurire però: credo valga sempre la pena di tentare ma senza strani sotterfugi, semplicemente mostrandosi innamorati: se persona e momento sono quelli giusti qualcosa di buono accadrà.

Arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

Amare ed abboccare, acquerelli e matite su carta, 12×16 cm circa, opera d’archivio personale (puoi chiedermi qualcosa di simile).
Per info su queste o altre opere contattami, sarò lieta di risponderti, senza impegno.

6 risposte a "A volte succede d’amare, o di abboccare"

Add yours

  1. Mi piacciono le favole , al momento molto più della realtà. La mia può essere una favola a metà. Il pesciolino viene attratto dal cuore un po’ per fame un po’ per desiderio d’amore, ma riuscirà a donarlo alla sua pesciolina.? Anche questo resta l’alternativa dell’amore, che pur essendo tale viene impossibilitato ad essere realizzato. Favola a lieto fine? non mi sembra proprio. Ma il nostro pesciolino è pronto ad una nuova esca amorosa . Sarà quella giusta? la pesciolina abboccherà? ai posteri l ‘ardua sentenza.
    Abbraccione Anna_!

    Piace a 1 persona

  2. Els camins del amor, sempre son misteriosos. El relat dolç, però, m’agrada més !. Al menys que en els contes siguin feliços, que la realitat , ja és una altre cosa….
    Un dibuix romàntic i divertit. Felicitats !.
    Una abraçada !.

    Piace a 1 persona

    1. Non si sa mai come può andare a finire (nella realtà e nella fantasia) e questo mistero fa battere ancora di più il cuore… e se andrà male… pazienza! Un bel pianto e poi pronti ad innamorarsi di nuovo! 😉
      Ciao Artur! 😊

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: