Ho messo radici nel bosco

Sono felice quando le mie immagini tengono per mano i lavori di qualcun altro, sia per l’altruistico piacere di mostrare altre cose belle sia per quello personale di aver trovato sintonia con una persona, fosse anche solo per quel riferimento specifico. Stavolta tengo per mano una fotografia (guardala cliccando QUI) che ha ispirato il piccolo dipinto di questo post ma trovo incantevoli molti degli scatti del suo autore, Manuel Chiacchiararelli.

Non accade spesso che dipinga in modo così realistico e in effetti non era ciò che avevo in mente ma è questo il primo studio che ho completato: la realtà si è mescolata poco con la fantasia ma di abbozzi ne ho fatti diversi e spero di elaborarne anche altri, almeno uno, forse subito o magari poi, ripescandolo dopo essermi lasciata tentare da altre ispirazioni.

La suggestione di Manuel notando il giovane albero è stata di vederci un bimbo pronto a crescere sotto la supervisione degli anziani, il mio pensiero d’accompagnamento (nell’immagine qua sopra) è uguale e diverso allo stesso tempo; immagino che la sfumatura leggermente diversa derivi dal fatto che lui vede le cose anche come genitore mentre io sono solo una figlia.

“I tronchi d’albero possono diventare più sottili dei fili d’erba” è un’altra suggestione che mi è venuta, dipingendo; guardando poi uno scatto dove non compare il pennello mi è venuto da percepire il piccolo dipinto come se fosse il ritratto a grandezza naturale di una foresta: strano (ma bello) che la fotografia possa creare illusioni anche quando ritrae fedelmente la realtà.

Spero che anche a te piaccia perderti in bislacche suggestioni (altrimenti ti sarò sembrata un po’ matta he he he…) così forse avrai la curiosità di tornare sul mio sito: arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

HO MESSO RADICI NEL BOSCO, acrilici su cartoncino di recupero, 9×16 cm circa.
Per info su questa o altre opere contattami, sarò lieta di risponderti, senza impegno.

10 risposte a "Ho messo radici nel bosco"

Add yours

  1. capisco l’incanto del bosco, la magia che lo pervade, le sensazioni si possono assimilare. Io vivo vicino a boschi ed uliveti ( e diventano sempre meno pe le costruzioni di villette) e so quanto la natura possa regalarci e quanto di imprevedibile possiamo cogliere sperduti nelle sue meraviglie. Bellissimo post. Bacio serale

    Piace a 1 persona

Rispondi a Cavaliere oscuro del web Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: